Iscriviti alla nostra newsletter

Hai bisogno di più traffico al tuo sito web?

Scopri come possiamo far crescere il traffico al tuo sito e aumentare le opportunità di business.

e-commerce e l'acquisto emozionale

23

SET 2016

e-commerce e l'acquisto emozionale

Categorie: e-commerce, Web marketing  |  Tag: Analisi del sito web, Applicazioni web custom, Definizione dell'audience, Landing page design

Conoscere i fattori che spingono all'acquisto un utente online è fondamentale per gestire un sito di e-commerce di successo. Fattori noti a tutti i gestori di un sito di commercio elettronico sono risparmio, fiducia, fidelizzazione, e facilità di trovare quello che si cerca all'interno del portale.

Si dovrebbero però considerare altri fattori che inducono il cosidetto "acquisto emozionale o impulsivo", l'acquisto cioè, che non è stato programmato dall'utente, ma che fa la differneza tra un normale e-commerce ed un ecommerce di successo.

I siti di ecommerce dove è più facile essere spinti ad acquisti emozionali sono quelli con una grafica accattivante, che mettono in evidenza prodotti in offerta, last minute, edizioni limitate, che sono aggiornati sulle ultime novità del settore e che accompagnano le descrizioni dei prodotti con testi emozionali, costruiti ad hoc per far scattare il desiderio di possedere l'oggetto dell'inserzione.

L'utente impulsivo è spontaneo e non convenzionale, ha la carta di credito a portata di mano, pronto ad acquistare.Tuttavia è un utente attento ai dettagli e si farà convincere e “convertire” in cliente, solo se troverà all’interno del sito Ecommerce tutte le informazioni sul prodotto e una chiara procedura di acquisto che porti facilmente ad aggiungere prodotti al carrello e procedere immediatamente al checkout.

Per persuadere all'acquisto l'utente impulsivo bisogna quindi convincerlo che non può fare a meno di quel prodotto, comunicare un valore aggiunto anche attraverso video dimostrativi, foto e grafica creata ad hoc per la scheda prodotto. Inoltre un sito che comunica un valore aggiunto al cliente e che mette a disposizone informazioni sempre aggiornate invoglia a visitare con cadenza regolare per vedere cosa c'è di nuovo.

La partita con l'utente impulsivo si gioca in pochissimi istanti, in quanto la sua decisione di acquisto seguirà il suo istinto. Se non lo convincerete immediatamente, si trasformerà in un semplice visitatore che contribuirà ad aumentare la frequenza di rimbalzo del vostro sito.

Se si riesce a fidelizzare il cliente sarà più facile anche portarlo ad acquistare qualcosa sul nostro e-commerce.

L'utente impulsivo costituisce circa il 30-35% della popolazione ed è il secondo profilo da tenere in considerazione nel lavoro di ottimizzazione delle conversioni di un sito e commerce.

 

Condividi questo post!

Condividi questa pagina